Lincoln Highway, storia di una strada scomparsa

Ben prima della Route 66, ben prima del concetto stesso di On the Road e di viaggio Coast to Coast, esisteva una strada che univa le due sponde del continente americano, una strada che aveva ed ha tutt’ora il suo punto più a est a New York City, nel centro di Manhattan, per l’esattezza a Times Square.

IMG_2545

In pochi lo sanno, ma è proprio nell’incrocio tra la Broadway e la W 42St che ha inizio la prima autostrada americana, la Lincoln Highway, che arriva fino al Lincoln Park a San Francisco nella sponda ovest degli Stati Uniti d’America.

La costruzione della strada iniziò nel 1913 e si concluse nel 1925, un’opra mastodontica per l’epoca.
La Route 66 arrivo solo nel 1926, poco dopo, è vero, ma la Mother Road non inizia nella sponda est della nazione ma nella città del vento, a Chicago.

La Lincoln Higway, ha avuto una storia travagliata, è stata modificata più volte, ma non ha mai perso la sua identità, così personale e ricca di storia e significati, non è un caso che sia stata dedicata al presidente Lincoln, tanto amato dagli americani.

La realizzazione si deve a Carl G. Fisher, un imprenditore americano nato in Indiana nel 1874, il quale ideò anche l’Indianapolis Motor Speedway e il progetto di Miami beach, un visionario per l’epoca, una persona a cui si sono ispirati in tanti nei decenni successivi.
Nella sua idea doveva toccare città importanti come New York City, Princeton, Gettysburg, Pittsburgh, Chicago, Omaha, Cheyenne, Salt Lake City, Sacramento e San Francisco, e fu proprio questa idea a rivelarsi vincente e a permettere a molte cittadine di nascere dal nulla a supporto dei viaggiatori, ma si rivelò anche la sua debolezza.

lhmap
Mappa del sito http://www.lincolnhighwayassoc.org

Questa strada oggi, a differenza della Route 66, è praticamente scomparsa, è possibile percorreva in modo abbastanza fedele anche se purtroppo se ne sono perse le tracce in molti tratti, nell’idea di Fisher la Lincoln Hughway doveva unire le città più importanti e rendere il percorso veloce e semplice, quindi non una highway panoramica ma utile, una caratteristica che l’ha praticamente fatta scomparire quando la I-80 le è passata sopra.

Oggi ne rimangono percorribili solo alcuni tratti, molti brevi che corrono paralleli alla I-80 oppure più lunghi e lontani dalle città e in alcuni casi sterrati, la sua percorrenza fedele è ben più complicata della Route 66, ed è facile perdersi. Per questo ho realizzato un articolo dettagliato, che offre spunti e consigli per percorrerla in tutti gli stati che attraversa, un articolo unico in Italia che ho realizzato con passione partendo da informazioni fornitemi dalla “The Lincoln Highway Association” e che potete leggere per intero nel mio blog cliccando qui, un appassionante viaggio corredato da foto nuove e d’epoca.

Buon Viaggio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: