Gnocchi furbi e moda del South Florida: Lululemon

Chiacchierando con un’amica stamani, si considerava quando ci manchi fare il cambio di stagione. Sebbene, di per sé, sia una attività noiosa e anche un po’ faticosa, porta con sé una ventata d’aria nuova. Ogni sei mesi, di fatto, l’armadio si riempie di abiti nuovi, alcuni che neppure ci si ricordava di avere. E’ un’ottima … More Gnocchi furbi e moda del South Florida: Lululemon

Cucina italoamericana: gli spaghetti con le polpette

Ovvero, il cibo italiano più amato dagli americani, che, in realtà, italiano non lo è molto. Una delle scene più famose dei cartoni animati Disney vede due cagnolini innamorati seduti nel retro di un ristorante italiano in America, intenti a dividersi un sontuoso piatto di spaghetti con delle grosse polpette di carne, fino a che … More Cucina italoamericana: gli spaghetti con le polpette

C’è sempre un buon motivo per visitare Miami, anche in estate

Spesso nei gruppi dedicati al turismo locale è difficile spiegare che fine estate, agosto ma soprattutto settembre, non è un buon periodo per venire in vacanza in South Florida. Se tutto il periodo da fine maggio a novembre non è esattamente piacevole, negli ultimi due mesi della stagione estiva il clima da il peggio di … More C’è sempre un buon motivo per visitare Miami, anche in estate

La pannocchia: storia di come un alimento in abbondanza porta a malnutrizione.

Avevo gia’ raccontato di come gli scambi tra Americhe e Europa fossero stati proficui dal punto di vista alimentare. Oltre alle spezie, frutta e verdura andarono ad arricchire il panorama della cucina alimentare, in alcuni casi portando a cambiamenti drastici e radicali nelle abitudini alimentari. Se il nord Eurpopa si dedicò a un consumo quasi … More La pannocchia: storia di come un alimento in abbondanza porta a malnutrizione.

Il tailgate party

Il south Florida è abitato da persone di diversa provenienza: per lo più latini (cioè provenienti da centro e sud America) ma, nei mesi invernali, anche da americani del nord che vengono a svernare al caldo, i cosidetti snowbirds. Ognuna di queste comunità porta con sé la propria cultura, fatta di abitudini, cibi, profumi, ma … More Il tailgate party

L’educazione alimentare, sponsorizzata dalle assicurazioni mediche in USA

Tra i luoghi comuni più…comuni sugli americani, sicuramente c’è quello riguardante il loro sovrappeso e la scarsa attenzione a quello che mangiano. Non mi sento di avvalorarlo, così come neppure di smentirlo. Il motivo è molto semplice. Gli Stati Uniti sono grandi una volta e mezza l’Europa. Sebbene, al loro interno, le differenze tra uno … More L’educazione alimentare, sponsorizzata dalle assicurazioni mediche in USA

Fenomenologia dell’italiano all’estero

…ovvero, la costante ricerca di cibo italiano. Ho scritto tante volte dei processi migratori dall’Italia agli USA e di come questi abbiamo contribuito alla nascita della cucina Italoamericana, che tanto si discosta dalla vera cucina italiana attuale. Centocinquant’anni dopo, poco è cambiato nelle nostre abitudini. Sono in diversi gruppi su Facebook di italiani all’estero e … More Fenomenologia dell’italiano all’estero

La cucina Cubana del South Florida

Uno dei luoghi comuni più frequenti che si sentono dire, sugli Stati uniti, riguarda il fatto che non esista la “Cucina Americana”.Se siete tra coloro che la pensano così, mi dispiace contraddirvi, ma non è per niente vero. La cucina “americana” esiste, anche se ha una storia e caratteristiche differenti da quelle della cucina europea. … More La cucina Cubana del South Florida

Il ketchup. Ovvero come il simbolo del junk food ha cambiato la percezione del rischio alimentare in USA

La regine delle salse americane è senza dubbio il ketchup. Base della salsa BBQ, accompagnamento immancabile degli hot dog… non c’è frigo americano che non contenga il ketchup. Eppure non si tratta solo di una salsa. E’ infatti grazie a lui se si è formato uno dei più importanti organi mondiali di controllo qualità del … More Il ketchup. Ovvero come il simbolo del junk food ha cambiato la percezione del rischio alimentare in USA