Che fine hanno fatto le castagne in America?

Se negli Stati Uniti la zucca domina l’autunno, anche le castagne (“chestnut”) hanno una tradizione ben radicata nella cultura popolare. Con mia gran sorpresa, la prima volta che ho comprato le castagne al Whole Foods (unico posto dove le ho trovate dopo una lunga ricerca), sono rimasta francamente colpita dal prezzo esagerato. Pensavo appunto fosseroContinua a leggere “Che fine hanno fatto le castagne in America?”

Provincia Americana: Hate Crimes Prevention Act

“New York non è l’America” è un’espressione parecchio inflazionata. L’America è allora solo la sua provincia? No, neanche questa risposta è corretta. La verità come sempre sta nel mezzo: come in ogni altro Paese, la divergenza tra zone urbane, suburbane, e rurali è evidente nello stile di vita, nell’offerta di servizi, nelle opportunità lavorative, nelleContinua a leggere “Provincia Americana: Hate Crimes Prevention Act”

Nashville, il territorio della musica country

Dalle campagne del nord-est italiano, ai palcoscenici della capitale americane, il country rimane fedele a se stesso e mantiene la sua struggente dimensione intima. Il punto di incontro, la sintesi dell’habitat “diffuso” del country, è Nashville, Tennessee. Nashville si può difficilmente raccontare a parole. La città è un poema su pentagramma: va ascoltata. Nashville, CityContinua a leggere “Nashville, il territorio della musica country”

Marco Polo è arrivato in America. A nuoto!

Abbiamo appena superato i giorni più caldi dell’estate, ovvero i “dog days”, come gli americani chiamano il periodo tra inizio luglio e circa metà agosto, cioè quello in cui il nostro Sole si trova nel cielo assieme a Sirio, la stella più luminosa visibile dalla Terra e facente parte della costellazione del Canis Major. Tuttavia,Continua a leggere “Marco Polo è arrivato in America. A nuoto!”

Quando i nativi non erano considerati persone

“L’unico indiano buono è l’indiano morto” è la celebre e altrettanto crudele frase attribuita al Generale Philip Sheridan, al quale era stata assegnata la missione di spingere i nativi americani fuori dai loro territori per costringerli a ritirarsi nelle riserve assegnate dal governo americano. Sebbene si dica che Sheridan abbia pronunciato questa o simile fraseContinua a leggere “Quando i nativi non erano considerati persone”

On-the-road nel Sud Est degli USA

Nell’inverno tra il 2019 e il 2020 mi sono intrattenuta con il libro di Alex Schoumatoff, “Legends of the American Desert”, che raccoglie storie, leggende, tradizioni e reportage del sud est degli Stati Uniti. Così, quando le speranze di riuscire a programmare un viaggio in Italia nel 2020 si sono azzerate, abbiamo deciso di avventurarciContinua a leggere “On-the-road nel Sud Est degli USA”

La stagione dei tornado

Molta parte dell’immaginario infantile sui tornado si è formato attorno alla rappresentazione della casa di Dorothy che si solleva e viene trasportata nel Regno di Oz. Il primo capitolo del “Mago di Oz” di L. Frank Baum si intitola proprio “Cyclone”. Nella versione cinematografica del 1939 con Judy Garland, la scena prende addirittura una piegaContinua a leggere “La stagione dei tornado”

Offseason – cosa fare aspettando il prossimo campionato di football americano?

C’è chi dice che negli Stati Uniti puoi capire in quale stagione ti trovi in base allo sport che vedi in TV. Il football inizia in settembre e termina con il Super Bowl, che cade tra fine gennaio e inizio febbraio. Si accavalla con l’hockey per tutto l’inverno, passando poi il testimone al basketball, cheContinua a leggere “Offseason – cosa fare aspettando il prossimo campionato di football americano?”

Black History Month – Jim Crow e Homer Plessy

Dopo la fine della Guerra civile e il breve periodo della Reconstruction, che si può riassumere in un tentativo (purtroppo fallito) di avviare l’integrazione in società degli ex-schiavi che vivevano al Sud, gli Stati più conservatori e restii ad attuare una vera politica di riconoscimento dell’eguaglianza iniziarono ad approvare pacchetti di leggi che attuavano laContinua a leggere “Black History Month – Jim Crow e Homer Plessy”

“Run, Hide, Fight”. Le regole per salvarsi da un attacco armato

Quando accade, è difficile reagire in fretta. Soprattutto quando sei appena arrivato in America. Trovarsi sulla scena di un attacco armato è qualcosa di difficilmente immaginabile in Italia. Non da questa parte dell’Oceano. Sin dai primi anni di scuola, gli americani iniziano a fare corsi sulle procedure da seguire quando entrano in contatto con unContinua a leggere ““Run, Hide, Fight”. Le regole per salvarsi da un attacco armato”