New Orleans e i suoi misteri: tra riti Voodoo e fantasmi

Una visita di New Orleans non è completa senza la scoperta del suo lato misterioso: le pratiche Voodoo, la magia, fantasmi e vampiri.

Li conosciamo attraverso i film che rendono spesso tutto un po’ troppo macabro, senza indagare nell’animo più profondo della città.  Basti pensare che anche nel cartone animato Disney, “La principessa e il ranocchio”, il dottor Facilier è presentato come un cattivo stregone Voodoo. Si parla poi della Voodoo Queen Marie Laveau in American Horror Story Coven, il cui titolo è tutto un programma.

Ma il Voodoo non deve esser visto solo come una pratica negativa e New Orleans porta avanti fieramente quei riti e quelle credenze popolari radicate da secoli tra i suoi abitanti.

La pratica del Voodoo è diventata una componente integrante e distintiva della cultura dello Stato, fin da quando gli schiavi africani e haitiani hanno iniziato a praticarla e diffonderla, nonostante le opposizioni.

C’è chi è scettico, chi invece è appassionato, chi può esser spaventato oppure incuriosito, dai rituali Voodoo, così come dalle storie che si raccontano sugli spiriti che popolano quasi tutti gli edifici del French Quarter.

Hotel, appartamenti, ristoranti, ognuno ospita ancora presenze rimaste connesse ad eventi traumatici del passato.

Non si scampa a questo lato di New Orleans: questo alone di magia e mistero, sarà tra i primi a darvi il benvenuto in città. Si riconosce nei volti e nell’abbigliamento di alcune persone, nonostante qualcuno sia evidentemente troppo esaltato. Le stesse guide dei vari tour, sembrano, vampiri, fantasmi o stregoni.

Sicuramente scoprire i segreti più nascosti con loro è tanto istruttivo quanto elettrizzante, ma se la lingua diventa un problema ci sono altri modi di approcciarsi da soli all’argomento. Si può visitare la Marie Laveau’s House Of Voodoo, in cui scoprire altari votivi, gris gris, candele, incensi e tanti altri amuleti, alcuni evidentemente acchiappaturisti, altri prodotti a mano, con cura, correlati di spiegazioni dei rituali da seguire, più cari, ma originali e riconoscibili.

E poi ancora il The New Orleans Historic Voodoo Museum che ripercorre la storia della Queen of Voodoo e delle varie credenze religiose e relativi cerimoniali.

Ed ancora, è molto semplice imbattersi nelle abitazioni storiche e più infestate, mentre si passeggia lungo Bourbon street o in qualche vicolo vicino.

È impossibile sfuggire e ignorare  questo lato misterioso e proprio come per magia anche i più scettici si sentiranno coinvolti. 
Streghe, stregoni, fantasmi e anche vampiri, sono  l’anima della città e per saperne di più vi invito a leggere la storia della nascita del Voodoo e a scoprire la Queen of Voodoo Marie Laveau e le varie leggende legate alle case infestate, nell’articolo Cultura Voodoo e fantasmi a New Orleans.

Simona – Usa la valigia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.