Vivere fuori New York: Westchester County e le sue bellezze

Quando uno immagina New York, si tende giustamente a pensare a Manhattan, ma solo 1 milione 600 mila abitanti su quasi 9 milioni vive nella penisola. Le zone più popolose della città’ sono sicuramente il Queens, Brooklyn e la trafficatissima Long Island. Ultimo quartiere a Nord della city e’ il Bronx, a cui verra’ dedicato un capitolo a parte in quanto ha avuto una trasformazione enorme negli ultimi decenni.

La Westchester County, il primo suburbio a nord di NYC, e’ una delle contee più ricche degli Stati Uniti di America per reddito pro-capite. Qui abitano moltissime famiglie, poiche’ si ha la possibilità di vivere in case più grandi rispetto agli appartamenti della città, e la zona e’ molto ben collegata, con 3 linee di treni. Le tasse in questa contea sono altissime ed e’ per questo che e’ anche nota per essere uno dei migliori distretti scolastici pubblici del nordest degli Stati Uniti.

Westchester County, NY

I villaggi sono quasi tutti molto eleganti e charmosi, con la loro più o meno piccola main street, la stazione, la posta, il parco e l’immancabile caffe’ che qui non e’ per forza lo Starbuck. Ci sono infatti molti piccoli esercizi commerciali a conduzione familiare, alimentari, caffe’, calzolai, librerie, negozi di abbigliamento e anche il giocattolaio!

Il capoluogo della contea e’ White Plain, la più grande, e’ una  vera e propria città’ , con grattacieli uffici, ospedali, scuole internazionali , sicuramente molto ben servita e con delle graziose zone residenziali.

La mattina e’ tipico vedere, come i villaggi si risvegliano prestissimo, la gente fare jogging, i bambini andare a scuola a piedi – qui e’ molto tranquillo e sicuro – e tante persone camminare a passo veloce, con borse da lavoro e zainetti per raggiungere la stazione. Le signore si portano le scarpe di ricambio per l’ufficio! Non tutti hanno la casa vicino alla stazione cosi ci sono parcheggi a pagamento, e altri che vengono assegnati ad estrazione annuale. 

Come vi dicevo e’ una zona molto ben collegata alla citta’,  le linee dei treni sono ben tre e corrono sulla costa est, al centro della contea e sulla costa dell’Hudson River. Vivendo in una delle qualsiasi 19 cittadine e 23 villaggi della Contea, si può raggiungere la città in maniera molto agevole e veloce.

La sera di nuovo si vedono sciami di persone che tornano con il freddo e il buio e in inverno neve e ghiaccio nelle loro belle case accoglienti e spaziose. Che dire, la vita da commuter e’ tosta, pero’ come in ogni situazione poi ci si abitua, e qui sembrano tutti molto abituati a questi ritmi forsennati. Per noi che veniamo da Roma in primis e poi dalla Florida e’ stato un bel cambiamento!!

La Westchester County offre paesaggi bellissimi perche’ e’ immersa nei boschi della Hudson Valley, una riserva naturale lungo l’Hudson River, che offre tanti luoghi da visitare per gite, trail, e percorsi ciclabili. 

In estate tutte le domeniche chiudono 13 miglia della Bronx River Parkway ,la strada che collega White Plain al Bronx, rendendola solo ciclabile: una pedalata molto popolare per gli abitanti della Westchester County.

Il ponte Giovanni da Verrazzano

Il primo che si avventuro’  alla scoperta della Westchester County fu Giovanni da Verrazzano nel 1524 a cui e’ stato anche dedicato il nome di un ponte.

I villaggi come vi dicevo, sono tutti graziosi, e hanno un loro carattere. Sulla parte est c’e il mare, e li troverete Rye, Mamaroneck, Larchmont. Questa e’ sicuramente la mia costa preferita, perche’ il mare, anche se non quello caraibico, e’ sempre affascinante anche in inverno. Ci sono baie con parchi sul mare, piccole marine, sailing club, e salendo più a Nord sconfinando in Connecticut, coste ancora più frastagliate e qualche isolotto.

A Rye non perdetevi la colazione e il gelato da Simona e Salvatore a “la Fenice”, dove ogni mattina troverete freschissime squisitezze tutte rigorosamente made in Italy!

Al centro la zona e’ più’ boscosa le strade sono piccole e strette con un sali e scendi tra colline e foresta. Bronxville, Scarsdale, Armonck, Mont Krisco, Katonah, sono immerse in una riserva naturale. Si intravedono spesso, cervi, scoiattoli, leprotti, puzzole, tassi, e fa strano pensare che a 30/40 minuti di treno c’è la metropoli piu’ famosa del mondo! Addirittura la sera le strade in questa zona non sono illuminate per preservare l’ambiente e la quiete animale.

Infine le river town quelle che sorgono sulla sponda dell’Hudson, sono le più’ caratteristiche e con un alto potenziale di sviluppo, sono tutte scoscese sul fiume, dove corre la linea ferroviaria. Per nominarne qualcuna Hastings on Hudson, dove ci sono due ristoranti sull’acqua: Harvest on Hudson, ottimo e location eccezionale, e Red Hat. Dobbs Ferry, dove Basilio, da “Caffe latte” sforna cornetti caldi ogni mattina. Tarrytown, più’ grande, con il suo teatro in mattoni rossi risalente al 19th secolo accanto ai moderni condomini sul fiume, dove potrete fare una bellissima passeggiata e intravedere i ponti e lo skyline di Manhattan in lontananza. Peekskill, con tantissimi percorsi per passeggiare e un interessante Museo di arte contemporanea.

Insomma vi ho accennato un pochino di questa grande contea in cui vivo, ma ci sarebbe da soffermarsi su ognuno di questi posti e tanti altri che non ho nominato. Piano piano ve li racconterò’ tutti!

Flaminia, New York


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.