In vacanza col cancro

Perché mica potevo lasciarlo a casa da solo!!!

Quest’anno non avevamo pianificato niente perché io ero impegnata con la chemioterapia ogni settimana. Non solo non sapevamo quando sarebbe finita, ma una volta finita, dovevamo aspettare di sapere se stesse funzionando oppure no. Chi se la sentiva di pianificare le vacanze con quel peso addosso? Quando finalmente abbiamo saputo che stava funzionando, a quel punto abbiamo potuto pianificare qualcosa.

Anche se non faccio più la chemio, il cancro mica è sparito. Lui si è affezionato a me e resterà con me per sempre.

Facciamo chiarezza su un paio di concetti che non sono chiari a tutti, non lo erano nemmeno a me prima di intraprendere questo percorso.

Primo: il cancro metastatico non è curabile. E’ considerata una malattia terminale quindi le cure andranno avanti tutta la vita e hanno lo scopo di bloccarne il progresso. Non si pensi che finita la chemio tutto finisca.

Secondo: la chemio ammazza le cellule, non solo quelle cattive, e debilita il fisico in un modo che non si può immaginare. I malati di cancro, terminata la chemio, hanno tutti i dolori di questo mondo, credetemi. E io, a quanto sento dalle donne del gruppo di supporto, sono fra quelle più fortunate.

Detto ciò, veniamo alle nostre vacanze: la Door County!

La meta non deve essere troppo lontana perché non so ancora se sono in grado di reggere tante ore di viaggio. Trovandomi in Wisconsin, che è troppo lontano dalle coste, l’unica meta abbordabile era Door County.

Door County è quella penisola nel cerchio. L’unico posto in Wisconsin da cui è possibile ammirare sia l’alba che il tramonto sul Lago Michigan

Credetemi, è un bellissimo posto, ricco di foreste e animali selvatici.
Una volta trovato il posto e l’hotel, abbiamo fatto il programma dei posti da visitare, quando, e come. Non si può fare un piano troppo dettagliato perché la mattina per me è sempre critica. Non vado nel dettaglio ma ho problemi intestinali da quando ho cominciato la chemio. E non so quando sono completamente a posto. Per questa stessa ragione devo stare molto attenta a quello che mangio e come viene cucinato. Non tollero cibi troppo elaborati e conditi, e a quanto pare non tollero nemmeno i Pierogi.

Aver trovato un hotel che avesse il cucinino in camera è stata la ciliegina sulla torta.
Altro problema, mi stanco facilmente, quindi è importante avere sempre la possibilità di fare un riposino nel pomeriggio. Door County è stata la meta perfetta perché qualsiasi posto è raggiungibile in un massimo di mezz’ora di macchina.

Un giorno abbiamo anche noleggiato le biciclette. Ma per questo vi rimando al post di sfogo sul mio blog, all’articolo Passeggiando in bicicletta.

I capelli stanno ricrescendo

Tenendo in mente questi elementi, è stata una settimana favolosa, lontani dallo stress, dal tempo che corre, dal lavoro che incombe. Ed è stata anche la prima vacanza, dopo ventidue anni, senza figli. I mesi passati sono stati durissimi per entrambi, avevamo proprio bisogno di dedicare del tempo a noi.
Ora mi aspetta un periodo carico di terapie e fisioterapie per combattere il mal di schiena.

Curvy Road, was designed following the influence of the landscape architect, Jens Jensen.
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.