First Ladies: il lavoro non retribuito

I had a career. His name was Ike.

Mamie Eisenhower

E’ riduttiva questa definizione data dalla moglie di Dwight D. Eisenhower? Forse. Sicuramente se lo vediamo in un’ottica piu’ vicina ai nostri giorni e per come questo ruolo e’ stato rivestito da alcune delle First Ladies che l’hanno succeduta, soprattutto durante o mandati presidenziali in tempi piu’ recenti.

In certo senso, comunque questo ruolo venga ricoperto, un fondo di verita’ rimane. Non tanto per una sua visione sessista – lo stesso si potra’ dire quando avremo il primo First Gentleman – ma perche’ di fatto e’ una posizione che arriva non per essere stati scelti o eletti, ma perche’ si e’ sposati con il Presidente.

Ogni Presidente costruisce la propria eredita’ politica e storica tramite scelte ben determinate fatte durante il proprio mandato, ma essere POTUS rimane un lavoro con obblighi e doveri bene codificati. Il ruolo della First Lady, invece, non essendo un lavoro nel senso piu’ tecnico del termine, e’ molto meno codificato e ci sono molte meno aspettative. O meglio le aspettive certo sono molte, ma non sempre e’ possible incanarle correttamente verso quello che sara’ il modo affrontare questo ruolo e gli interessi di ogni singola First Lady. Questo ha permesso ad ognuna delle donne che fin ad ora ha ricoperto la carica di FLOTUS di reimmaginare il ruolo in modo molto definito per ognuna di loro.

Spesso hanno avuto un’opera silente nel sostenere le iniziative dei rispettivi consorti o nel creare veri e propri programmi sociali che hanno aiutato e/o cambiato il Paese. Sopratutto a partire dal XX secolo questa e’ diventata una figura di grande infleunza e rilevanza sociale, talvolta agendo piu’ dietro le quinte altre volte in modo decisamente piu’ roboante.

Se siete interessati a questa figura cosi’ importante nella storia politica e culturale Americana il canale Showtime, questa primavera, ha dedicato una mini serie a 3 delle First Ladies piu’ iconiche del XX e XXI secolo: Eleanor Roosevelt, Betty Ford e Michelle Obama.

3 donne straordinarie e ognuna a modo proprio ha riscritto questo ruolo.

Qui vi racconto le mie impressioni sulla serie The First Lady

Valentina, Parole Sparse – Un’italiana in Texas


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.