Un Giro Per L.A.

Oggi dopo un mese di pausa non dipendente dalla mia volontà ricominciamo a leggere estratti del mio libro. Questa volta vi porto nella mia adorata Los Angeles. Ecco a voi un estratto de Il Nostro Pazzo Viaggio In California:

“Tanto per iniziare, la giornata non era promettente dal punto di vista climatico, la pioggia della sera precedente aveva lasciato qualche strascico. In effetti, c’erano ancora delle nuvole bianche, ma con ampi spazi di cielo sereno. Era il momento di viverci la città che tanto ci piaceva. Così non appena svegli, ci preparammo e andammo a fare colazione vicino la hall: una sala colazione davvero spaziosa. Qui mangiammo a sazietà, in modo da essere pronti per affrontare un’altra giornata in giro. Avremmo anche potuto stare a zonzo per la mattinata e poi tornare per un riposino pomeridiano, come avevamo fatto il giorno della partita, ma viste le distanze dei posti che dovevamo vedere non credevamo che avrebbe avuto senso.

Saliti in auto, puntammo il navigatore verso una zona che avevamo a cuore che ci era particolarmente piaciuta nel nostro viaggio di nozze del 2017, ovvero The Grove. Questo centro commerciale nei pressi della famosa Wilshire Blvd, ha la peculiarità di essere un vero e proprio piccolo quartiere dello shopping, allestito con molto gusto e con un delizioso trolley che  lo attraversa da parte a parte nel giro di poco più di tre minuti. Così deciso partimmo per questa meta. Ovviamente, per arrivarci non ci mettemmo il tempo preventivato dal navigatore, ma molto di più, per via del nostro “amico” traffico. Arrivati nei pressi del centro commerciale parcheggiamo e cominciammo il nostro tour a piedi.

La cosa bella che il polo commerciale sorge proprio accanto al famosissimo Original Farmers Market (OFM). Prima facemmo un giro a piedi del The Grove, in cui non ci fermammo ad acquistare ma solo a curiosare. C’erano  parecchie firme importanti della moda più qualche altro negozio sfizioso come ad esempio Burnes & Noble, che di fatto è una libreria ma al suo interno si può trovare davvero di tutto, l’importante che sia sfogliabile come un libro, quindi si possono trovare giochi, fumetti, manuali, riviste, libri-gioco  e quant’altro. In quell’occasione non ci fermammo lì, volevo dedicare quel tempo più che altro allo shopping di Eva. Oltre ai negozi, c’erano anche dei bar come ad esempio il Fountain Bar proprio davanti allo store gigante a due piani della Nike, vicino al capolinea del trolley che taglia il centro commerciale. Dopo aver fatto questo primo giro a piedi e scattato qualche foto alla fontana di quel bar (ma anche a tutto il centro commerciale così elegante e chic da ricordare allo stesso tempo Beverly Hills come stile degli edifici e dei particolari e Hollywood per la spettacolarizzazione degli spazi e delle scritte di ogni attività commerciale), lasciammo quella zona per dirigerci altrove. Lo stomaco cominciava a farsi sentire.”

Se volete sapere il finale di questa storia non dovete fare altro che acquistare il mio libro a questo link:

amzn.to/31dFwt8

Inoltre vi ricordo che potete seguire la nostra pagina (mia e di mia moglie, Eva): www.facebook.come/inostripazziviagginegliusa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.