Viaggio a Washington D.C.

Mi stupisce molto il fatto che, quando si parla di viaggi e vacanze negli Stati Uniti, pochissimi turisti considerino Washington DC una città degna di una sosta che non sia di poche ore o al massimo di un giorno.

Eppure la capitale degli Stati Uniti ha tantissimo da offrire ed è certamente un luogo da visitare con calma e attenzione.

Lo dico, colpevole di aver fatto lo stesso per molti anni.

Avevo visitato Washington DC dal mattino alla sera, proprio il primo anno del nostro trasferimento negli Stati Uniti. Allora vivevamo a Pittsburgh e per Pasqua avevamo fatto una piccola vacanza di 5 giorni in cui avevamo visitato la Amish County, Philadelphia e Washington DC. in quel periodo ancora piu’ bella con i ciliegi in fiore.

Dopo quella breve visita basta. Sono trascorsi 26 anni da allora. Per me Washington era un luogo visitato o come direbbero qui: checked!

Lo scorso autunno invece abbiamo deciso di ritornarci durante una vacanza di 10 giorni in Virginia. Scegliere Washington era stata anche una scusa per attirare nostra figlia a trascorrere un fine settimana con noi da New York dove vive. I collegamenti tra le due città sono frequentissimi sia con treno che con aereo. Per comodità sua le avevamo regalato il volo, che alla fine non costa molto di più del treno, ma le ha permesso di raggiungerci in poche ore.

A Washington abbiamo trascorso 3 giorni completi e no, non ci sono ancora bastati!

Non ho visto la Cattedrale per esempio, perchè si trova lontana dal centro. Per questo motivo ora so che quell’unico giorno non era stato affatto sufficiente. Certo ora la mia visita alla capitale ha assunto un nuovo significato.

Washington ora è anche la mia capitale, da quando sono diventata cittadina americana. Sono sicura però che anche chi non è cittadino americano ne possa riconoscere la bellezza e il simbolismo di cui è pervasa.

Washington è grandiosa: tutto è enorme, appariscente e deve farsi notare. Basta arrivare al Mall, in un punto qualsiasi e si rimane a bocca aperta. Da una parte c’è il Campidoglio, che questa volta non ho più visitato perchè me lo ricordo ancora bene e poi era stato fin troppo protagonista nei mesi precedenti nei notiziari.

A metà del Mall si trova l’obelisco del Washington Monument che si riesce a vedere da quasi tutta la città e anche dall’aereo quando si arriva al Reagan Airport o fino da Alexandria, in Virginia.

Photo by Samad Ismayilov on Pexels.com

Dalla parte opposta al Campidoglio c’e` il Lincoln Monument con la Reflection pool.

Poi ci sono tantissime altre cose da visitare: ad esempio tutti i monumenti ai caduti delle guerre e Arlington, il cimitero dove anche i famosi e potenti riposano sotto una semplice croce e che mi ha lasciato senza parole per la grandezza.

Ci sono i musei, tutti gratuiti e tanti quartieri con la loro unicita` come Georgetown.

Questo mese vi porto a visitare la capitale degli Stati Uniti d’America attraverso le immagini ed i racconti del primo dei miei tre giorni a Washington. Tornate il mese prossimo a leggermi per scoprire altri luoghi della capitale degli Stati Uniti.

Venite con me?

Claudia, Un’Alessadrina in America


Una risposta a "Viaggio a Washington D.C."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.