Mendocino, il “New England” della California

Anche oggi vi lascio un estratto del mio libro, Il Nostro Pazzo Viaggio In California. Buona lettura.

“Mendocino era caratterizzata da  suggestive e magiche scogliere, altissime e scoscese che si ergevano sopra l’oceano. Saremmo già dovuti venire in passato, precisamente nel 2016, ma poi per via del maltempo decidemmo di saltarla. Questo villaggio sulla costa nord della California rappresenta, a mio avviso,  un  vero richiamo  per artisti, romantici e amanti della natura selvaggia e incontaminata. Ville di legno in stile vittoriano sono disposte ordinatamente,  delimitate da staccionate quasi sempre bianche e dotate di  campanelli che tintinnano grazie alla brezza marina: Mendocino è la cittadina californiana che più ricorda il New England.

Non a caso, fu scelta come location di Murder She Wrote, serie televisiva arcinota con protagonista Angela Fletcher e conosciuta in Italia con il nome La Signora In Giallo. Infatti la famosa Cabot Cove, Maine non è altro che la fantastica Mendocino, California.

Una visita a Mendocino, California

Come anticipato, era nostra attenzione vedere il tramonto sul mare, proprio sulla cima di uno degli scogli di questa parte della costa. Pertanto dopo aver passato il fiume, ci lasciammo a destra l’accesso al Big River State Park e poco dopo girammo a sinistra per prendere la Main Street, che per una volta non coincideva con l’autostrada, come più volte successo per la cittadine della Sierra Nevada. Una volta imboccata questa via, sembrava veramente di essere in una qualsiasi cittadina del New England. Personalmente mi ricordava Rockport in Massachusetts, ma poteva tranquillamente assomigliare anche a qualche altro paesino del Maine come Camden o Kennenbunk.

C’erano poche macchine in giro e altrettanti pochi passanti, quei pochi che riuscii a vedere dal finestrino della nostra Rogue, sembravano sereni e tranquilli.  Le automobili erano parcheggiate sul ciglio della strada senza particolari cartelli e con semplici linee bianche sull’asfalto a delimitarne il confine con la strada. Nessun parcheggio a pagamento. Nessun divieto particolare. Una cosa insolita se si pensa a quante limitazioni si possono trovare a riguardo in città come San Francisco o Los Angeles. Qui non c’era bisogno di tante regole sull’argomento d’altronde il paesino non era così popolato, anzi.

Sulla mia sinistra trovai una chiesa abbastanza graziosa, in legno, come il resto delle costruzioni della zona. Andando avanti lungo la via trovai un’altra chiesa sempre a sinistra e una stazione di servizio. Sulla destra dopo qualche villetta era possibile girare per Lansing St. (come la capitale del Michigan), mentre da lontano era possibile vedere le insegne di alcuni ristoranti, che tenemmo a mente, in caso poi volessimo cenare in zona. Continuando su Main Street, sulla destra, trovammo un altro paio di ristoranti e dei negozi che avevano già chiuso. Vi era anche una galleria d’arte, anche questa aveva già finito il suo servizio giornaliero.  Sulla sinistra era già possibile l’accesso all’oceano, quindi senza perdere altro tempo, parcheggiammo la macchina e scendemmo per un breve tour a piedi. Era tutto fantastico: la vegetazione, le onde, la brezza, gli scogli, i gabbiani e il sole. Altri come noi erano lì a godere di quel fantastico panorama. Il sentiero, forse un po’ pericoloso, seguiva tutte le insenature, le rientranze e le escrescenze della costa. Dal promontorio era possibile vedere una stupenda spiaggia sotto di noi, selvaggia, con tronchi d’albero ed altre piante lasciate sul bagnasciuga. La natura lì dava il meglio di se. Di fatto ci trovavamo in un’ area protetta: Il Mendocino Headlands State  Park.”

Se volete saperne di più non dovete fare altro che leggere il mio libro a questo link. amzn.to/31dFwt8

Poi se volete seguire la nostra pagina di viaggi negli USA non dovete far altro che cliccare qui.

Vi aspettiamo!

Alessandro, I Nostri Pazzi Viaggi Negli USA

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.