On the road nell’Ovest degli USA: la mia esperienza

Il mio amore per gli Stati Uniti – soprattutto per l’Ovest degli Stati Uniti, con i parchi rossi e i paesaggi iconici – è iniziato nel 2010 con un viaggio di nozze di 32 giorni che ci ha portato a spasso per quasi tutto il continente americano, dandoci però solo un assaggio e lasciandoci una voglia incredibile di approfondire e di tornare.

Dal 2010, siamo tornati altre volte negli USA, ma avevo un conto aperto con i parchi dell’Ovest e soprattutto con la California, che nel primo on the road da quelle parti avevamo – colpevolmente – tralasciato. Così, nel 2017, abbiamo chiuso questo conto in sospeso con un viaggione davvero epico, programmato per quasi due anni: 23 giorni nell’ovest degli Stati Uniti, 5200 km percorsi, 4 stati, 3 grandi città, 3 parchi di divertimento e un numero imprecisato di National e State Parks. Un viaggio unico.

Comincio questo mese a raccontarvi di questo on the road, programmato in maniera ossessivo compulsiva – ho raccolto talmente tanti appunti da farne una guida personalizzata che ho pubblicato al rientro, sistemata e impaginata con le foto migliori scattate durante il viaggio (la trovate qui: West USA Travelbook).

Questo l’itinerario di quel viaggio pazzesco:

  • 2 agosto: Trieste – Venezia
  • 3 agosto: Venezia – Londra – San Francisco
  • 4 agosto: San Francisco
  • 5 agosto: San Francisco
  • 6 agosto: San Francisco – Yosemite
  • 7 agosto: Yosemite – Tioga Road – Bodie – Bridgeport
  • 8 agosto: Bridgeport – Mono Lake – Mammoth Lakes – Death Valley
  • 9 agosto: Death Valley – Las Vegas
  • 10 agosto: Las Vegas – Zion
  • 11 agosto: Zion – Bryce
  • 12 agosto: Bryce – Capitol Reef
  • 13 agosto: Capitol Reef – Goblin Valley – Moab
  • 14 agosto: Dead Horse State Park – Canyonlands
  • 15 agosto: Arches – Muley Point – Moki Dugway – Monument Valley
  • 16 agosto: Monument Valley – Page – Antelope Canyon
  • 17 agosto: The Wave – Lake Powell – Horseshoe Bend – Grand Canyon
  • 18 agosto: Grand Canyon – Route 66 – Kingman
  • 19 agosto: Kingman – Oatman – Amboy – Barstow – Santa Monica
  • 20 agosto: Universal Studios Hollywood – Los Angeles
  • 21 agosto: Disneyland e California Adventure
  • 22 agosto: Disneyland e California Adventure
  • 23 agosto: Los Angeles e Santa Monica
  • 24 agosto: Los Angeles – Londra – Venezia – Trieste

Un sacco di parchi nazionali, la California, finalmente, e soprattutto una chicca – The Wave – che non ci aspettavamo di poter vedere e che ci ha regalato un’esperienza indimenticabile.

Un viaggio del genere non si prepara in maniera approssimativa: ci sono un sacco di variabili da tenere in considerazione, un sacco di scelte da fare, un sacco di cose da prenotare con un certo anticipo. Se si vuole – ed è sicuramente meglio farlo – dormire all’interno dei parchi nazionali, gli alloggi vanno prenotati con un certo anticipo; lo stesso vale per alcune attrazioni come Alcatraz – i cui biglietti vengono messi in vendita 90 giorni prima del giorno scelto e vanno a ruba – e The Wave, per cui bisogna partecipare e vincere una lotteria online (ve ne parlo qui).

Bisogna poi prenotare i voli, scegliere l’itinerario con attenzione, fare inevitabilmente delle scelte su cosa vedere e cosa no; bisogna prepararsi anche fisicamente nel caso si vogliano fare delle escursioni serie (ad esempio Angel’s Landing a Zion), organizzare bene le valigie, studiare un sacco prima di partire.

Tutto questo, però, porta a vivere un viaggio davvero indimenticabile, dove niente è lasciato al caso e dove non capita di dire, una volta tornati a casa, “peccato, se avessi saputo che in zona c’era quella cosa da vedere, non l’avrei tralasciata”.

In questo post vi racconto la prima tappa: San Francisco. La città del Golden Gate viene spesso scelta come partenza del classico tour dei parchi, ed è una città assolutamente da vedere e in cui prevedere almeno 3 pernottamenti (che possono però – come nel nostro caso – risultare un po’ strettini).

Giada – Sei sempre in giro


Una risposta a "On the road nell’Ovest degli USA: la mia esperienza"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.