Alla scoperta di San Francisco, cosa vedere in quattro giorni

Chi la ama e chi la odia. San Francisco è così, una città incredibile e piena di contraddizioni. Colorata, giovane, frizzante, solare, divertente. Ma anche faticosa, sporca, per certi versi povera, sicuramente spiazzante.

Io personalmente la adoro: con i suoi infiniti saliscendi su e giù dalle colline, le sue case vittoriane, i quartieri etnici e le vedute sulla baia, San Francisco mi piace, non mi annoia mai, mi sa stregare ogni volta. Pur essendo una grande città, non possiede le dimensioni e le caratteristiche delle classiche metropoli, anzi, restituisce quasi sempre l’atmosfera di una cittadina piccola, contenuta, raccolta. Strano vero? Forse perché molti quartieri sono residenziali, forse perché ha mantenuto vivo lo spirito del vicinato, o forse, semplicemente, perché ogni zona ha la sua identità, conservata e manutenuta con affetto.

Inoltre la sua vocazione hippy, il suo grande rispetto per la diversità, la convivenza di popoli, culture e tradizioni diverse la rende una città accogliente e ricca di sfaccettature.

Per tutti coloro che visiteranno San Francisco per la prima volta, ho scritto una piccola guida: cosa vedere a San Francisco in 4 giorni, il tempo medio che si trascorre in città prima di lanciarsi nel giro della California: fra parchi, musei, quartieri, street art e belle passeggiate, un vademecum per organizzare le vostre giornate e non perdervi davvero nulla di questa incredibile città!

Chiara di www.viaggiamondo.it


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.