Natale senza i tuoi…

Questo e’ l’articolo che piu’ mi e’ pesato scrivere da quando ho iniziato il mio blog.

Avrei voluto scrivere cose diverse in questo periodo dell’anno, ma le bugie, gli ottimismi forzati e i finti buonismi non mi sono mai piaciuti. Men che meno in queste circostanze.

Si, lo possiamo dire forte, questo e’ il Natale che rompe tante regole ed abitudini che da sempre ci portiamo dietro ed e’ un Natale che sta portando in tante famiglie una grande tristezza. È un Natale scarico quello del Covid19 ed e’ inutile nascondersi dietro ad un dito, siamo scarichi anche noi, che da marzo non riusciamo a capire come diavolo dobbiamo vivere e quanto ancora dobbiamo resistere a questo immenso stop della vita, prima di rivedere un barlume di tranquillità alla fine di questo lungo e noioso tunnel in cui da mesi camminiamo.

Ce lo possiamo dire che non ne possiamo piu’? Ce lo possiamo dire che questo Natale e’ una discreta schifezza come d’altro canto tante altre situazioni anomale vissute nei mesi scorsi?

Si, ce lo dobbiamo dire, lo dobbiamo urlare che ci fa schifo! E sapete perche’ vi dico di fare cosi’ anziche’ fare la motivatrice instancabile e cercare di convincervi a trovare il bello anche in questa situazione? Perche’ secondo me il primo passo verso la consapevolezza e’ l’onesta’. Senza essere onesti con noi stessi riguardo i nostri pensieri ed i nostri stati d’animo, la consapevolezza non puo’ esistere. E’ senza consapevolezza siamo persi.

La vita e’ come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita!

Aveva ragione il caro vecchio Forrest, e proprio come in una scatola di cioccolatini non e’ detto che ci capiti quello che ci piace cosi’ e’ la vita, un giorno e’ una gran figata e un altro giorno puo’ fare schifo. Probabilmente questo Natale e questi mesi passati possiamo paragonare la nostra vita alla famosa ciambella uscita senza buco. Prendiamone atto e andiamo avanti e sapete perche’? Perche’ non abbiamo scelta, non possiamo tirarci indietro e l’unica scelta saggia che possiamo fare e’ continuare a guardare avanti. Pure se non ci piace per niente… Per fortuna l’orologio continua a battere il tempo e magari pian piano si portera’ via questo lungo periodo cosi’ complicato.

Mentre i minuti passano decidete pero’ cosa volete fare, come volete vivere e pensate a cosa farete dopo. Forse, tutti noi, apprezzeremo di piu’ la liberta’ o forse no, ce ne dimenticheremo in fretta… ad ogni modo la vita ci ha spinto all’estremo stavolta e ci sta insegnando come reagire. Qualcuno meglio, altri in attesa di un miracolo e io qui a dirvi di trovare la vostra migliore e personale ricetta per questo strano e per fortuna raro “Natale senza tuoi”… Trovare lo stato d’animo giusto per affrontare questo casino si puo’, ve lo lo spiego nel mio articolo… un click e si vola nelle ricette del NataleCov19!

Buona lettura e nonostante tutto, buone feste!

Mari Life Coach


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.