La svizzera d’America, Pocono Mountains

Oggi vi porto in Pennsylvania, precisamente nella Carbon Valley, la porta di Pocono Mountains o Poconos. Questa zona grazie ai suoi scenari pittoreschi e alle sue architetture e’ anche chiamata “la Svizzera d’America”.

Jim Thorpe

Partiti da NY sabato mattina, in due ore abbondanti abbiamo raggiunto Jim Thorpe, una ridente e storica cittadina incastonata nelle vallate di Pocono Mountains. I colori spettacolari dell’autunno ne fanno da padroni e colorano la vallata di giallo e rosso (i miei colori preferiti essendo una tifosa romanista). La posizione di questa storica cittadina tutta in stile vittoriano e’ sicuramente la cosa che la rende speciale: infatti e’ immersa nella gola mozzafiato del fiume Gorge. 

Oltre ad essere una cittadina storica con musei, mostre e gallerie d’arte e’ anche un posto pieno di attività all’aperto, e visto il periodo Covid, sono proprio quelle che vanno per la maggiore. Da Jim Thorpe partono molti percorsi ciclabili, di varie difficoltà e lunghezze 25/15/10 miglia. I percorsi costeggiano il fiume e si inoltrano nei questi boschi coloratissimi incontrando cascate, rapide e scorci scenici. Noi abbiamo affittato quattro bici all’entrata del paese, 75$ per tutto il giorno. La pedalata e’ stata lunga, circa quattro ore, ma molto piacevole e anche facile. Facendo il percorso da 25 miglia abbiamo incontrato le “Buttermilk falls” e più a sud le “Glen Onoko falls”.

Come sempre e’ tutto super organizzato, bici, parcheggi, shuttle, aree picnic ect. Prenotare e’ sempre consigliato!

Finita la pedalata, ci siamo rifocillati e abbiamo fatto un giro per il grazioso paesino di Jim Thorpe. E’ stata una scoperta molto piacevole. E’ vivacissimo, pieno di locali, negozi, alberghi gallerie e boutique. Interessante e’ la storica dimora di Asa Packer, filantropo e magnate dell’ingegneria  ferroviaria e fondatore della Lehigh University. La casa e’ diventata un museo, ha una struttura molto particolare in stile vittoriano con un tetto di lamiera a coste rosse e una cupola centrale che fa da belvedere.

Un’altra attrazione molto curiosa e’ il percorso scenico con i vecchi treni a vapore, e questa e’ una buona alternativa alla bicicletta per percorrere le gole del fiume Gorge. Trovate tutte le informazioni su Lehigh Gorge scenic railway come orari, biglietti e scelta del treno.

Infine ci sono due zip line, le passeggiate a cavallo e in estate il rafting. Insomma come sempre non manca nulla ce n’e’ per tutti i gusti!!

La sera eravamo distrutti e Jim Thorpe era molto affollato cosi abbiamo preso la macchina ci siamo avvicinati al nostro albergo, mangiando lungo la strada da “Bonnie e Clyde” un pub con 40 birre artigianali, hamburger, carne alla brace, e patatine! Un posto accogliente ed economico.

Beltzville Park

L’indomani siamo andati al Beltzville Park, 3000 ettari di parco ai piedi delle montagne di Pocono. Eravamo praticamente soli, un posto magico , una passeggiata lunghissima intorno al lago. Abbiamo visto anche una spiaggia artificiale, sicuramente in estate , sarà un posto di refrigerio e attività acquatiche. Inutile dirvi che abbiamo raccolto foglie di ogni tipo e colore.

Gli alberi altissimi e coloratissimi fanno da cornice al lago scuro e immobile. Durante la nostra passeggiata abbiamo incontrato anche un vecchio ponte coperto in legno, utilizzato nel 1840 per attraversare il torrente Pohopoco dalle carrozze e dai cavalli, ora spostato nell’area picnic come attrazione, .

Nel frattempo i bambini avevano fame, cosi siamo andati a cercare qualcosa da mangiare e per caso ci siamo  trovati al  “Country Junction” il general store più’ grande d’America!!!! Wao c’era la qualunque li dentro, qualsiasi cosa vi venga in mente li c’era! Un percorso lunghissimo dentro il negozio, con animali, acquari, toletta per cani, adozioni, cibo, decorazioni, Natale, vestiti, ristoranti… tutto! In più’ una zona all’aperto con food truck, musica, animali e naturalmente distese di zucche!!! Una figata. 

La nostra gita volge al termine, ma prima di rimetterci sull’autostrada non manca il mio stop al mercatino delle pulci “Blue ridge flea market” a Saylorsburg. Vado sempre alla ricerca di garage sale, mercatini, flea market, anticaglie; questa e’ una passione che mi hanno trasmesso i miei genitori, in ogni viaggio fatto insieme a loro non poteva mancare la giornata al mercatino dell’antiquariato con l’acquisto di qualche pezzo particolare. Cosi adesso faccio annoiare i miei figli che come me all’epoca si lamentano perche’ e’ “boring”, ma sanno che questa e’ la mia passione e devono sopportare! 

Purtroppo questa volta non ho riportato nulla a casa… siamo arrivati tardi, ho visto solo qualche bancarella che stava iniziando a smantellare, quindi se vorrete mai passarci non arrivate dopo le tre del pomeriggio!!!!

Flaminia, New York

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.