Seattle: a passeggio sulla baia col mio detective, Joe Spark

Un caloroso saluto da Seattle, Stato di Washington.

Un po’ alla volta, vorrei parlarvi di questa bellissima città prendendo spunto dai miei romanzi. Amo scrivere e leggere da sempre. Adoro il genere giallo/thriller e ho al mio attivo due serie. Di queste, una si ambienta qui a Seattle, la città in cui vivo da circa 12 anni.

In tutti i miei romanzi, faccio muovere i miei personaggi lì dove io stessa ho provato delle emozioni.

La Emerald City (la città smeraldo, soprannome di Seattle) è una città a misura d’uomo: stupendi grattacieli si alternano a edifici in stile europeo.

Oggi vi parlo del lungo-baia di Seattle, dove spesso passeggia il mio detective, l’avvocato Joe Spark.

Il lungo-baia si chiama Alaskan Way. A Joe Spark piace iniziare la sua camminata lì dove c’è un prato circondato da altissimi totem dei nativi americani, che occupavano queste zone prima dell’arrivo dell’uomo bianco.

Immaginate di passeggiare con Joe. Sentireste spesso il verso dei gabbiani e vedreste sempre l’altissima ruota panoramica posta in uno degli slarghi che si affacciano sul mare. Su una delle tante banchine, ecco l’Aquarium, un posto unico. Qui, la fauna e la flora marina che vedreste è quella tipica della baia di Seattle. Verreste subito catturati da una magia di colori e forme, tipiche di questa zona. Continuando la passeggiata, e se amate il pesce e i frutti di mare, dovete fare una pausa, magari per il pranzo, da Anthony’s al molo 66, oppure da Elliott’s Oyster House. Nel primo mangerete dei fish & chips unici, oppure la famosa zuppa di vongole (ogni anno la zuppa vince premi culinari). Nel secondo ristorante non avrete che da scegliere come mangiare delle deliziose ostriche.

Dopo il pranzo, ecco che Joe Spark si ferma e vi mostra, sul lato opposto della strada, le scale che portano al secondo mercato mondiale del fresco, il mitico Pike Place Market. Troverete di tutto: dai bouquet di fantastici fiori freschi, al pesce spedito in tutto il mondo, interi banconi di frutta e verdure in una spettacolare magia di colori e profumi. Lo stato di Washington vanta enormi piantagioni di lavanda e qui troverete tanti prodotti fatti con questa pianta. Ma vi farete anche tentare dai prodotti a base di cera d’api e miele. Se poi amate gli artisti di strada, alla fine del mercato vi sembrerà di stare a Monmartre a Parigi.

Ed ecco un mini estratto dal Capitolo 14 del mio primo Legal Thriller dal titolo: “Morte all’Ombra dello Space Needle”, col mio detective Joe Spark e l’Alaskan Way. Trovate i miei romanzi su Amazon.

Un’ora dopo, Joe si trovava seduto a un tavolo d’angolo del suo ristorante preferito: Anthony’s, sul molo 66 dell’Alaskan Way. Seppur attutito dai vetri delle finestre, si sentiva il grido dei gabbiani.”

Marcella Nardi – Un’italiana a Seattle

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.