Qualche consiglio pratico se ti stai per trasferire in USA

Qualche consiglio pratico se ti stai per trasferire in USA

Quando ci si trasferisce in un nuovo paese fin dalle prime fasi si inizia spesso ad essere sopraffatti dai documenti, nuove procedure per i visti, organizzare il trasferimento.

Tante sono le cose a cui dover pensare, sia per quello che si sta lasciando, sia per organizzare il nuovo inizio nel nuovo paese. A burocrazia, anche gli USA non sono da meno ovviamente.

Se si è fortunati in queste operazioni si viene assistiti da un legale per i visti, il datore di lavoro/sponsor magari fornisce anche un supporto per la relocation. Quando si arriva e si sono disfatte tutte le scatole e le valigie si vorrebbe solo tirare un sospiro e riposarsi e magari iniziare a buttarsi a capofitto in questa nuova avventura.

Ecco spesso a questo punto ci rende conto che invece iniziano tante piccole questioni quotidiane che devono essere risolte in un sistema completamente nuovo che non si conosce. Si devono allacciare utenze, aprire il conto in banca e così via…

Alle volte trovare le informazioni su come fare queste cose, per quanto basiche, risulta un po’ frustrante purché spesso viene dato per scontato che siano informazioni che un po’ tutti conoscono. Probabilmente nessuno vi ha spiegato come fare la carta d’identità o come ottenere il codice fiscale in Italia perchè in qualche modo si impara quotidianamente o sono cose che vengono acquisite in modo più automatico nel proprio paese.

Se vi sentite un po’ frustrati  non vi preoccupate, questa fase è capitata un po’a tutti noi. Ho pensato di raccogliere un po’ di consigli utili che possono aiutare nei primi giorni e settimane dopo il trasferimento.

Trasferirsi in USA – Burocrazia

E se ancora hai delle domande che non trovano risposta non esitare a chiedere nel nostro gruppo Facebook, molto probabilmente sarà capitato anche a qualcuno di noi e proveremo ad aiutarti.

Valentina, Parole Sparse

Un commento

  1. Spesso persone che stavano per trasferirsi mi hanno contattato per chiedermi info e consigli. Le informazioni che davo riguardavano, tra le altre cose. la storia della credit history e l’impossibilità di acquistare una macchina a rate. Ogni volta queste persone mi hanno risposto “Oh, no per quelle cose ho una persona che mi ha detto tutto e che non c’è problema per il trasferimento dei soldi dal conto italiano a quello americano e che per la credit history ci supportano loro”. Puntualmente queste persone si sono trovate a scoprire che… non funziona proprio così.
    Purtroppo il supporto per la relocation viene dato da persone che non hanno la più pallida idea di come funziona davvero qui!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.