Festeggiare il compleanno in vacanza negli Stati Uniti

Festeggiare il compleanno in viaggio, meglio ancora se negli Stati Uniti, è per me il modo migliore di trascorrere una giornata che non amo particolarmente.
Io che amo così tanto gli States, sono costretta a festeggiare proprio nella data più triste della storia americana. L’11 settembre!

Solo due volte sono riuscita a farlo coincidere con un viaggio oltreoceano e sono quelle che ricordo con più entusiasmo.
Nonostante la data, non ho percepito il clima solenne delle commemorazioni della strage, trovandomi in luoghi piuttosto particolari, e seppur con un po’ di velata tristezza, me la sono voluta godere alla grande.

La prima volta ero da qualche parte in Utah e la seconda a Las Vegas.

Per i miei 25 anni mi trovavo in un motel in mezzo al nulla, dove ho però allestito una bella grigliata nel giardinetto esterno, brindando con i Red solo Cups e spegnendo le candeline in una golosa Key Lime Pie, il tutto acquistato all’ultimo momento in un Walmart.

Un festeggiamento improvvisato ma che non poteva andare in un modo migliore… Pochi giorni dopo, ero a Las Vegas per il compleanno di mio fratello e non poteva mancare anche per me un party bis, con una luccicosa coroncina con su scritto “Happy Birthday”, che i miei amici mi hanno costretta ad indossare.

A casa non lo avrei mai fatto, anche se a volte mi piacciono queste cose un po’ più stravaganti, ma a Las Vegas mi son sentita a mio agio, soprattutto perché nel locale dove stavamo festeggiando privatamente, al termine della cena, i camerieri si sono presentati al tavolo offrendomi una torta gelato con una candelina, senza che nessuno gli avesse chiesto niente…

Sono proprio questi gesti semplici ma indimenticabili che mi fanno innamorare sempre più degli Stati Uniti. E il ricordo di quei festeggiamenti prolungati è il motivo per cui se mi chiedete quanti anni ho… Io rispondo ancora 25!

La cosa bella è che anche quando ho viaggiato a novembre e mi capitava per vari motivi di mostrare il documento il 9/11, per il fatto che la data in America è scritta con giorno/mese al contrario, molte volte hanno creduto che fosse il mio compleanno, invitandomi addirittura a presentarmi al ristorante di un casino di Biloxi per richiedere un pranzo gratis…

E da quella volta ho scoperto che tantissimi locali fanno questo genere di offerte.

Poi è toccato al 2018, ho rimosso quanti anni ho festeggiato, ma non dimenticherò mai quella giornata davvero spettacolare a Las Vegas, tranne per il fatto che non son riuscita a sposare Dome, ma caro Elvis, l’appuntamento è solo rimandato…

E allora se cercate qualche spunto per festeggiare il compleanno nella Sin City, tra tatuaggi, shopping, fenicotteri, casinò e sontuosi buffet vi lascio il diario del mio Happy Birthday a Las Vegas!

Simona – Usa la Valigia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.