Catonsville nine: War no more

Mia madre diceva che gli alberi più invecchiano più diventano forti mentre gli esseri umani più invecchiano più si accorgono di essere soli. Nella solitudine forzata di questi mesi ho imparato a prendermi cura di me scoprendo un giorno alla volta che non ho più paura delle mie paure e che forse è arrivato il momento di ascoltarmi, invece di ascoltare gli altri. Mio zio in Vietnam ci è finito volontario per evitare il draft, il sorteggio e in parte questa storia è dedicata anche a lui.

Cinquantadue anni fa, il 17 maggio del 1968, nove attivisti cattolici  tra cui due padri gesuiti, hanno fatto irruzione nella sede governativa di Catonsville, proprio dietro all’aeroporto BWI, a sud di Baltimora; sono saliti al secondo piano e hanno sottratto con la forza 368 schede che sarebbero dovute essere inviate a 368 ragazzi informandoli che sarebbero dovuti partire per il Vietnam; le hanno portate nel parcheggio adiacente all’edificio e le hanno incendiate con Napalm fatto in casa. Durante il processo che si era tenuto ad ottobre, Padre Daniel Berrigan, il leader del gruppo, aveva fissato i giurati e con tono pacato ma deciso e aveva detto:

Chiediamo scusa, cari fratelli, per aver sovvertito per qualche ora la calma e la tranquillità dell’ordine precostituito, bruciando fogli di carta invece che bambini.

Father Daniel Berrigan

Si stima che durante la guerra del Vietnam, due milioni di Americani tra i diciannove e i ventisei anni siano stati reclutati per partire per il fronte. Si era deciso di utilizzare un sistema democratico ed efficace, il draft, una lotteria. Le date di nascita di tutti gli americani in età da reclutamento, erano state suddivise in gruppi, catalogate e sorteggiate.

Vuoi sapere se ti avrebbero chiamato? Esiste una App che in base al tuo compleanno ti dice se saresti partito oppure no: qui il link

catonsville nine war no more (clicca sul link successivo per ascoltare)

La storia di questa settimana è liberamente ispirata alla canzone della R J Phillips band di Baltimora, un gruppo di musicisti, e amici, che da anni musica avvenimenti marginali della storia americana. A questo link trovate il mio post su questa vicenda: Le parole insegnano, gli esempi trascinano, mentre qui sotto potete ascoltare la canzone dedicata ai Catonsville nine

Catonsville Nine  (War No More)                 

(Intro: Prayer of Daniel Berrigan-May 17, 1968)

We make our prayer

In the name of that God

Whose name is Peace

And Decency, and Unity

And Love

Amen

The sun broke thru the clouds                         

On the 17th of May                                               

They gathered in the parking lot                                        

Bowed their heads to pray                                                             

Father in the heavens                       

Won’t You show us the way   ……                                        

That we might study war no more        

George and Father Phil 

Recruited the nine                                                

In the town of Catonsville             

Addressed the country’s crimes 

Lay down your swords                             

So said the Lord  

Now is the time                                         

That we might study war no more        

(*) War-No More…                                       

Lay down your swords                  

So said the Lord

And study war no more                           

They entered the building                      

Seized the records marked A-1         

Ignited them with napalm                     

To end what had begun                                              

As the files burned                                                            

They said, “Thy will be done”                                 

That we might                                                          

Study war no more  (*)              

RJ Phillips Band

Michele, Ex Cathedra 2.0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: