That’s America!

Nel ristorante dove lavoro ho un amico che si chiama Nicola. E’ un ragazzo appena ventenne, quindi potrei essere suo padre (infatti suo papà ha la mia età). Apparentemente, l’unica cosa che abbiamo in comune è la nazionalità. In pratica, siamo complementari come due pezzi di un rompicapo: io sono nato negli USA, ma sono cresciuto in Italia, e, fino a quattro anni fa, gli Stati Uniti li avevo visti solo da turista. Lui è nato in Italia, e poi, dagli otto anni in su, è cresciuto in Florida, senza mai essere più tornato in Italia. Parla l’italiano con un forte accento napoletano e i suoi ricordi tricolori sono rimasti fermi a quando da piccolo suo zio lo portava in barca a pescare nel Golfo di Napoli e poi “che manciate, uà, Piè!…

Mi si conceda la citazione pop melodica: quando ascolto i suoi racconti, è proprio come se descrivesse l’Italia vista “con gli occhi di un bambino, un grande circo in un giorno pieno di sereno”.

Da un lato, quindi, io rappresento per lui il futuro dell’Italia che non ha mai potuto rivedere: con i miei racconti aggiornati, lo aiuto a sognare quella che forse lui considera – un po’ ingenuamente – la sua America.

Dall’altro, lui mi aiuta a fare pace con l’Italia, rimarginando le ferite legate agli ultimi anni rabbiosi che vi ho trascorso, ricordandomi quanto sia meravigliosa e rendendomi orgoglioso di appartenere a questa terra. E rappresenta la mia ancora di salvezza ogni volta che rimango perplesso davanti a certe abitudini profondamente americane: quando vado a piangere o ridere sulla sua spalla, si limita a sorridermi e, con una pronuncia americana invidiabile, mi risponde sempre così: “That’s America, Piè…”

Come quando gli raccontai de “Il misterioso caso dei due parabrezza regalati“…

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.