L’America delle piccole cose

Se i sogni fossero tuoni e i desideri fossero lampi, probabilmente questa cucina si sarebbe polverizzata almeno tre settimane fa…

Una serie di sciagure apocalittiche continuano a inseguirsi senza sosta, come frasi di biscotti della fortuna guasti, poi, quando sto per spegnere la televisione, una notizia scorre veloce togliendomi il respiro;

John Prine dies at 73 after developing  COVID 19 symptoms.

Rimango immobile a fissare lo schermo incredulo.

Mi siedo sul divano mentre ricordi che non riesco a rammentare mi chiudono la gola.

Oggi lo so, il Maryland è più vuoto; l’America è più vuota. Se n’è andato il poeta delle piccole cose: case modeste con il profumo di meat loaf che filtra delicatamente dalle storm windows. Cadillac cromate che attraversano sobborghi  dimenticati, un autolavaggio, qualche buco sulla strada e poco più. Un’America rurale dove la tristezza degli ultimi inciampa nella miseria e nell’emarginazione e la dignità delle piccole vite che tirano avanti con il minimum wage viene mortificata dalle logiche spietate di un mondo senza humanitas.

Just give me one thing

That I can hold on to

To believe in this livin’

Is just a hard way to go

John Prine, Angel from Montgomery

Dalla finestra alla mia sinistra il cielo azzurro è indifferente. Ormai la neve dell’inverno si è sciolta e il Natale ha ceduto il passo alla Pasqua, nascondendo per sempre i giocattoli rotti e pastelli sbiaditi, poche cose su cui poter rimuginare.

Father forgive us for what we must do

You forgive us and we’ll forgive you…

John Prine, Fish and Whistle

Michele, Ex-Cathedra 2.0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.