Statua della Libertà

Quando si parla di Stati Uniti d’America, una delle prime cose che vengono in mente, oltre alla bandiera a stelle e strisce, è sicuramente la Statua della Libertà, sopratutto se l’argomento è New York City.

Lady Liberty fa bella mostra di se nella sua isoletta di fronte a Manhattan, è li dal 1886, e ininterrottamente accoglie chiunque le passi vicino. Adesso è una delle mete turistiche preferite da chi visita New York, ma in passato ha avuto un significato ben più profondo; basti pensare che fu donata dalla Francia agli USA per festeggiare il centenario dell’indipendenza dall’impero britannico, anche se i lavori si protrassero talmente a lungo da arrivare in USA solo 10 anni dopo, portata con delle navi dall’Europa fino a New York City, un’avventura pazzesca, un’operazione che difficilmente oggi potrebbe vedere la luce.

In più periodi della storia passata, ha accolto i migranti che dall’Europa giungevano sul suolo americano, era lei la prima cosa che riempiva gli occhi a chi sognava una vita migliore in America.

In pochi però conoscono il simbolismo e il significato che negli anni ha acquisito la Statua della Libertà; o meglio “La libertà che illumina il mondo” visto che questo è il suo vero nome. Una targa ai suoi piedi recita una frase che oggi come non mai ha un significato profondo e attuale:

«Tenetevi, o antiche terre, la vostra vana pompa – grida essa (la statua) con le silenti labbra – Datemi i vostri stanchi, i vostri poveri, le vostre masse infreddolite desiderose di respirare liberi, i rifiuti miserabili delle vostre coste affollate. Mandatemi loro, i senzatetto, gli scossi dalle tempeste e io solleverò la mia fiaccola accanto alla porta dorata.»

Per tutte le altre curiosità vi rimando al post completo sul blog Vegani in Viaggio, un articolo esaustivo e ricco di curiosità, capace di far comprendere a chiunque il vero significato di questa splendida statua di rame e acciaio.

Roberto, Vegani in viaggio

2 risposte a "Statua della Libertà"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: