Thanksgiving leftovers: cosa fare con gli avanzi del tacchino

Il tacchino, come avrete capito, pur essendone il Re, non è l’unica portata che compare sulla tavola del Ringraziamento. E, diciamocelo, non sempre è succoso e cotto a puntino.

Questo, oltre al fatto che c’e’ tantissimo da mangiare, comporta inevitabilmente una imponente quantità di avanzi che finiscono divisi tra i commensali e spesso, alla fine, in pattumiera o al cane.

Vi suggerisco quindi qualche idea sfiziosa per riciclarlo, opzioni valide ovviamente anche per gli avanzi del pollo della rosticceria o della grigliata troppo abbondante. Mi rendo conto che non e’ molto chic parlare di avanzi nel mio primo post per USA Coast to Coast, ma sono sicura che i miei suggerimenti vi torneranno utili!

Iniziate disossando completamente il volatile. Potere fare sacchettini da 250g e mettere in congelatore ad majora, oppure provare subito una di queste ricette.

Turkey pot pie

Comfort food per eccellenza, che permette anche di smaltire parte delle verdure. Rosolate qualche fungo, aggiungete broccoli, piselli e carote o quello che volete, anche cubetti di prosciutto o pancetta, spolverate con un cucchiaio abbondante di farina e aggiungete il tacchino a cubotti. Aggiungete una cup di brodo, mezzo bicchiere di panna e fate restringere Regolate di sale e pepe (per un tocco esotico, potete aggiungere del curry e latte di cocco al posto del brodo) e fate raffreddare. Stendete una sfoglia di briseè in una tortiera, versate il ripieno raffreddato e  coprite con un foglio di pasta sfoglia. Spennellate con uovo e cuocete a 180°C per circa 45 minuti.

Turkey tortilla soup

via How Sweet Eats

Per scaldare le serate invernali. In pratica un brodo (anche di dado) con aggiunta di pomodoro, cilantro, fagioli, mais, spezie, carne e crostoni di tortilla. Da servire con una spruzzata di lime, avocado a cubetti, pomodoro fresco e panna acida. La zuppa pronta si può congelare, aggiungendo i topping e i crostini al momento di servirla. https://www.foodnetwork.com/recipes/chicken-tortilla-soup-recipe-1939403

Fajitas di tacchino

Saltate una cipolla, un peperone, aggiungete sfilacci di tacchino e mezza tazza di salsa barbecue. Speziate con mix per fajitas. Potete usarlo come farcitura per le tortillas, assieme a guacamole e panna acida (o yogurt greco) o sopra un riso bianco. Può essere congelata già pronta in monoporzioni per lunchbox alternative.

Turkey BBQ Pizza

via white on rice couple

Stendete un foglio di pasta da pizza in una teglia a bordi bassi, spalmate un velo di salsa barbeque, aggiungete sfilacci di tacchino, quadrotti di cipolla e abbondante mix di mozzarella, gouda e (se lo avete) cheddar. In forno fino a cottura della base. https://tastesbetterfromscratch.com/barbeque-chicken-pizza/ Se uscite dalla vostra comfort zone, diventerà una droga!

Taquitos

via food network

Mescolare il tacchino a cubetti piccoli, o a sfilacci, con un formaggio tritato tipo galbanino e un cucchiaio di philadelphia. Spalmare il composto su un lato di una tortillas da 10 cm, spennellare di uovo l’altra metà e arrotolare stretto tipo sigaro. Cuocere in padella unta o spennellare di olio e passare in forno a 220°C. Potete anche aggiungere spinaci, come nella foto.

Ricetta fit: quinoa salad

via Ontario turkey

Sciacquate una cup di quinoa e lasciatela a bagno 15 minuti. Mettetela in acqua fredda, portate a bollore e cuocete 15 minuti. In alternativa potete cuocerla usando la rice Cooker (1 cup di quinoa sciacquata e due cup di acqua, un filo di olio e mezzo cucchiaino di sale). Scolatela dal liquido residuo e conditela con cime di broccolo lessato, cubetti di tacchino, un filo di olio, sale peperoncino in fiocchi e, se vi piacciono, un uovo strapazzato o dei cubetti di mela e uvetta. O avanzi di cranberries come nella foto! Perfetta nella lunchbox.

Croquetas di tacchino

via skinnytaste

Preparate una besciamella soda (70g di farina per 400 ml di latte e 40 di burro), aggiungete circa 250g di tacchino sbriciolato finemente, un cipollotto tritato fine e un paio di fette di bacon sgrassato o prosciutto crudo tritato. Mettete in frigo a raffreddare, almeno una notte. Quando è ben sodo, preparate delle crocchette cilindriche, passatele nell’albume (o nell’uovo) leggermente sbattuto e nel pangrattato fine. Friggete velocemente in olio abbondante. Le croquetas pronte e impanate si possono congelare, in questo caso la frittura sarà più agevole e manterranno meglio la forma. Cuocete da congelate in olio molto caldo, scolatele e lasciate riposare qualche minuto in modo che la temperatura diventi omogenea anche all’interno.

Siete sempre sicuri di voler farci solo panini per le prossime settimane?

Elena, Florida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: